GUIDA FINALIZZATA AL COINVOLGIMENTO PARENTALE

Lo scopo dell’Intellectual Output 1 (Prodotto 1) è identificare le competenze chiave richieste da studenti e genitori appartenenti a gruppi svantaggiati al fine di sviluppare e acquisire le competenze di base che contribuiranno in futuro a garantire l’occupazione lavorativa, lo sviluppo tanto socio-educativo, che personale. Inoltre, tali competenze potranno sollecitare la partecipazione alla vita civile e sociale. Il team si impegnerà ad approfondire ricerche e provvederà ad organizzare la raccolta di buone pratiche di progetti Eu e di progetti non EU con proprie esperienze pregresse volte a favorire e comprendere ragazzi e genitori provenienti da gruppi svantaggiati.
I materiali raccolti durante L’IO1 costituiranno il materiale di partenza per le successive fasi del progetto:
creazione di materiale per interviste
• preparazione di materiali per focus group
• elaborazione di una guida per i genitori (IO2)
• elaborazione di una guida per favorire i rapporti studenti-genitori in ambito familiare (IO3)
• elaborazione del Portfolio Studente (IO4)


Gruppi di riferimento:

Associazioni non governative pro-immigrati, organizzazioni di volontariato, organizzazioni internazionali impegnate in assistenza, istruzione, sensibilizzazione per persone appartenenti a contesti svantaggiati, gruppi per i diritti delle minoranze, organizzazioni etniche, Sezioni Regionali delle Nazioni Unite impegnate con le comunità Rom, rete ERGO, organizzazioni che si occupano delle popolazioni rurali ecc.
Questi gruppi di riferimento ha piena consapevolezza della condizione e del potenziale di coloro i quali appartengono a gruppi svantaggiati e ne comprendono i bisogni e il livello di competenze educative.
L’aspetto innovativo di questo Output riguarda l’identificazione delle competenze chiave per lo sviluppo di ragazzi provenienti da contesti svantaggiati, l’indagine intorno alle diverse difficoltà e alle possibili limitazioni al coinvolgimento parentale riscontrabili in varie aree Europee. Questa ricerca evidenzierà tanto i rischi di esclusione per ragazzi provenienti da contesti svantaggiati, che una serie di ostacoli che ragazzi e genitori possono incontrare nello sviluppo delle competenze chiave. La raccolta e l’indagine intono alle buone pratiche costituirà un’efficace, quanto aggiornata informazione (per genitori, studenti, personale scolastico, educatori, associazioni pro-migranti) sulla metodologia da attuare al fine di promuovere l’apprendimento di studenti provenienti da contesti svantaggiati attraverso il coinvolgimento parentale.

I risultati attesi dell’IO1:
Incrementare la qualità e la pluralità di occasioni di apprendimento disponibili per studenti provenienti da contesti svantaggiati e per le loro famiglie.
Promuovere il coinvolgimento di genitori e docenti come condizione fondamentale per favorire lo sviluppo e l’apprendimento tanto professionale che personale di tutti gli studenti Europei in difficoltà.

DOWNLOAD:

Transnational Report

SEE-ME Best Practice Review

Menu

REGIONALNE CENTRUM WOLONTARIATU

Fatto da

Close Menu